Consigli

Come preparare e realizzare una demo radiofonica professionale?

today20 Luglio 2020 1

Sfondo
share close

La demo radiofonica è il biglietto da visita dello speaker radiofonico. Questa frase l’avrai letta minimo un centinaio di volte, ma è arrivato il momento di spiegarne il motivo. Se vuoi crearti una professione in ambito radiofonico, specie se in qualità di conduttore, devi innanzitutto avere bene a mente a cosa serve questo strumento e perché è così importante.

Che cos’è una demo radiofonica?

Una demo radiofonica è un prodotto audio da accompagnare al nostro curriculum vitae, che sarà poi consegnata al direttore artistico di un’emittente. Si tratta quindi di una specifica in più che un candidato deve tenere a mente. La radio è prima di tutto un’azienda, e dunque deve ottenere i materiali adeguati per valutare le proposte che arrivano in sede. In questo caso, anche la voce, soprattutto se il tuo primario obiettivo è diventare un conduttore.

Come strutturare una demo radiofonica?

Prima di iniziare a creare una demo radiofonica, devi scegliere l’argomento di cui ti vuoi occupare. A tal proposito, uno dei nostri consigli è scegliere una notizia curiosa o divertente, di cui hai una certa padronanza. Questo ti permetterà di presentare un prodotto in cui mostrerai sicurezza, carisma e capacità di argomentazione.

Dopo di che, puoi partire con la realizzazione di una demo radiofonica. E qui la domanda sorge spontanea: esiste una struttura univoca da seguire? Sì, ed è la seguente:

  • Talk inizio (intervento di apertura, nella quale non devono mancare il titolo del programma, il nome della radio, il tuo nome, i contatti e l’argomento della puntata, con durata massima di 30/40 secondi);
  • Music utility (intervento nel quale parli sopra l’outro di una canzone e l’intro di quella successiva, snocciolando in massimo 15/20 secondi una breve curiosità);
  • Teaser (l’intervento prima della pubblicità, nel quale in massimo 5 secondi presenti l’argomento successivo);
  • Talk argomento (intervento nel quale parli esclusivamente della notizia che hai scelto prima di registrare, in massimo un minuto).

Ci sono comunque ulteriori due aspetti che devi tenere in mente. Innanzitutto, il tempo che un direttore artistico può dedicare all’ascolto di una demo è relativamente poco. Quindi, cerca di concentrare tutto il tuo audio in circa 2/3 minuti.

Infine, c’è un altro punto da considerare: non tutte le radio hanno la stessa linea editoriale. Ognuna è un’azienda a sé, perciò (così come accade con i curricula) dovrai realizzare una demo radiofonica in base all’emittente di riferimento. Si tratta di una radio di flusso? Allora dai maggiore spazio alla music utility. È invece una radio di programmi? Concentrati sul Talk argomento.

preparare una demo radiofonica

Alcuni consigli su come realizzare una demo radiofonica

Ovviamente, non è tutto qui. Non basta saper costruire ‘tecnicamente’ una demo radiofonica, ma bisogna anche fare in modo che piaccia e attiri l’attenzione delle orecchie di chi ci ascolterà. Per questo motivo, ci sono ben 3 suggerimenti che possiamo darti per realizzare un prodotto professionale:

  • Sii sempre originale, non essere pedante e, sopratutto, non copiare gli altri, ma sii te stesso;
  • Decidi a chi indirizzare la tua demo: è impossibile essere un conduttore capace in ogni tipologia di radio esistente, perciò scopri le tue attitudini e dove le stesse potrebbero esprimersi al meglio;
  • Non essere troppo prolisso, ma concentra la tua disamina radiofonica in pochi e stringati minuti.

Detto ciò, non ti resta che metterti in gioco e provare a realizzare la tua demo radiofonica.

Consulenza Radiofonica, la professionalità On Air

Articolo di Angelo Andrea Vegliante

Scritto da: Angelo Andrea Vegliante

Rate it

Articolo precedente

Battiti Live con Radionorba

Radio lovers

L’estate anomala della musica: i grandi eventi delle radio

Che sarebbe stata un’estate particolarmente calda dovevamo immaginarlo quando abbiamo iniziato a parlare di “pandemia”. Che sarebbe stata un’estate calda - anche - per la musica dal vivo no, non potevamo saperlo. Nonostante le difficoltà, i maggiori eventi musicali correlati alla radio si faranno: dal Poower Hits Estate di RTL a Battiti Live di Radionorba, fino al Radio Bruno Estate.

today17 Luglio 2020

Commenti post (1)

I commenti sono chiusi.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

P. IVA 13503901004

CONTATTACI

P. IVA 13503901004

0%