Consigli

Radiogiornale: ecco 5 consigli utili da tenere a mente

today17 Settembre 2021

Sfondo
share close

Il radiogiornale è un elemento imprescindibile per l’azienda radiofonica. Ha una natura molto diversa dai programmi, ma ha un’importanza strategica di grande spessore: se personalizzato a dovere, di fatto, il GR può diventare persino un appuntamento amato dai propri ascoltatori. Da dove bisogna partire per realizzarlo in maniera professionale? Ecco i nostri 5 suggerimenti.

1) Nel radiogiornale serve la dizione

Abbiamo più volte sottolineato che, all’interno di una trasmissione, la dizione è un valore necessario ma non sufficiente per uno speaker. Questa regola vale anche per il radiogiornale? Sì e no. Generalmente la dizione è un valore aggiunto per la nostra programmazione, soprattutto se di tipo territoriale, ma nel GR entrano in campo altre specifiche tecniche: prima su tutte, la chiarezza dell’informazione.

In questo caso infatti l’esposizione dello speaker deve essere chiara e precisa, non solo a partire della stesura scritta del pezzo, ma anche nella voce: non bisogna cascare nel dialetto, in quanto l’ascoltatore deve comprendere ogni singola parola della notizia che stiamo raccontando.

2) Brevitas

Un altro dettaglio fondamentale da non trascurare in merito al radiogiornale è la scrittura di notizie brevi, concisi e di impatto. Che significa? Non perdersi in locuzioni particolari o lunghe espressioni articolate, ma limitarsi a esporre la notizia così com’è narrata. Quindi nessuna opinione, nessuna licenza poetica. Se può aiutare nella stesura del radiogiornale, è consigliato scrivere ogni notizia per un massimo di 5 righe.

Leggi anche: Informazione in radio: i segreti di un buon GR

radiogiornale consigli

3) Titolazione efficace e versatile

Se da una parte la semplicità è necessaria per far arrivare l’informazione, dall’altra la titolazione può richiedere un lampo di creatività. Questo perché un lancio di una notizia realizzato con enfasi potrebbe catturare fin da subito l’attenzione dell’ascoltatore. Ovviamente non serve esagerare e abbandonarsi a licenze poetiche, altrimenti il rischio di manipolare l’informazione è dietro l’angolo.

4) Una voce femminile, una voce maschile

Il radiogiornale dovrebbe evitare l’effetto cantilena, cioè consegnare l’informazione in maniera spenta e robotica. Come ovviare a questo problema? Tra le tante soluzioni possibili, c’è quella di alternare una voce femminile a quella maschile. In questo modo, il ritmo del GR non annoierà l’ascoltatore.

Leggi anche: Brand bouquet, può l’informazione essere centrale per la radio?

consigli radiogiornale

5) Qual è la durata di un radiogiornale?

Un radiogiornale deve durare massimo 3 minuti, non di più. Inoltre è bene prediligere sempre le notizie di giornata più importanti, soprattutto se hanno maggiore influenza nel campo della politica e della società. Infine chiudere con una notizia di costume può essere utile per allietare l’ascoltatore dopo numerose news che hanno richiesto un’alta attenzione.

Scritto da: Angelo Andrea Vegliante

Rate it

Articolo precedente

consulente radio

Consigli

Perché la tua radio ha bisogno di un consulente

Hai bisogno di un consulente per la radio, ora! Leggi questa breve storia che sicuramente, se non hai un consulente, ti sarà capitata Stai ascoltando una radio  e parte il più classico dei classici “questo programma è offerto da....” e da li in poi ecco un elenco di 7 ( si hai letto bene SETTE) sponsor. Tralasciando il discorso relativo alla frase “questo programma è offerto da...” che comunicativamente è […]

today10 Settembre 2021

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

P. IVA 13503901004

CONTATTACI

P. IVA 13503901004

0%