Consigli

Quanto e da chi sono stati ascoltati i podcast nel 2020?

today29 Dicembre 2020

Sfondo
share close

Come se la sono cavata i podcast nel 2020? Ve lo diciamo subito: bene, anzi benissimo! Dopo l’incredibile ascesa dello scorso anno, questa nuova e coinvolgente forma di comunicazione si sta consolidando anche in Italia, ottenendo sempre più un pubblico curioso, attento e appassionato.

Insomma, la narrazione piace sempre di più, e in parte è un dettaglio noto da tempo: una ricerca Nielsen dello scorso anno, infatti, certificava l’aumento totale degli ascoltatori abituali italiani, da 850 mila a 2 milioni e 700 mila, con una crescita totale del 217%. Uno sviluppo che non sembra voglia arrestarsi.

come ascoltare i podcast nel 2020

Podcast 2020: statistiche di un anno incredibile

La conferma di un trend decisamente positivo per i podcast nel 2020 ci arriva da “Digital Audio Survey“, l’indagine di Ipsos giunta alla sua seconda edizione, che ci aiuta a fotografare al meglio la condizione del fenomeno podcasting nel Bel Paese. La ricerca dell’istituto, infatti, è riuscita a raccogliere alcuni dei più importanti dati riguardanti i podcast, come la tipologia di pubblico e il modo in cui li ascoltiamo. Ecco i risultati:

  • Numero di ascoltatori in aumento del 4% tra ottobre e novembre 2020 (dal 26% al 30% nella popolazione tra i 16 e i 60 anni);
  • Pubblico dei podcast: 52% under 35 / 19% studenti / 22% laureati / 10% di persone con professioni elevate;
  • Come si ascoltano i podcast: 78% smartphone / 15% smart speaker / il resto computer, tablet e console;
  • Dove si ascoltano i podcast: 80% in casa e in modalità multitasking (77%);
  • Chi ascolta podcast per tutta la durata del file: il dato si attesta al 61%, in forte crescita.

Potrebbe interessarti anche: Festival del Podcasting 2020, Giulio Gaudiano: “Divertitevi in ciò che fate”

Secondo le curatrici dell’indagine Nora Schmitz, Leader Audience Measurement Ipsos, e Claudia d’Ippolito, Senior Researcher in Media Development, siamo di fronte a statistiche che confermano “le potenzialità del format podcast, che vede allargarsi la base utenti e raggiunge sempre più target giovani e target istruiti e curiosi”.

Oggi come oggi, quindi, “il podcast ci sembra quindi un format in piena salute, e gli utenti sembrano familiarizzare in modo organico con i modelli fruitivi che è in grado di attivare. La sfida, per proseguire la crescita, è mantenere la stessa capacità di attrazione e nitidezza di immagine mano a mano che si agganciano utenti nuovi, magari meno autonomi e esplorativi rispetto al core target”.

Potrebbe interessarti anche: Come creare podcast inediti per la nostra radio

Consulenza Radiofonica, la professionalità On Air

Articolo di Angelo Andrea Vegliante

Scopri il nostro lavoro di consulenza per le radio

Vuoi conoscere il nostro lavoro di consulente per le radio FM e online? Scrivici o chiamaci visitando la nostra sezione Contatti. Inoltre, puoi leggere ciò che facciamo visitando la pagina dei Servizi dello staff di Consulenza Radiofonica. Dai un’occhiata anche al nostro articolo sull’importanza di fare il consulente per le radio. Infine, per restare aggiornato sui temi legati all’universo radiofonico, resta sintonizzato sui contenuti del nostro blog.

Scritto da: Angelo Andrea Vegliante

Rate it

Articolo precedente

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

P. IVA 13503901004

CONTATTACI

P. IVA 13503901004

0%