Interviste

Il web che dà possibilità ai giovani: scopriamo Radio Maxima

today29 Ottobre 2018

Sfondo
share close

Sembra un disco rotto, ma è bene ribadirlo: Internet dà la possibilità ai giovani di mettersi in gioco. Questa componente – per chi riesce a recepirla – crea opportunità uniche, come quella di metter su una redazione radiofonica gestita interamente da ragazzi. È il caso di Radio Maxima, emittente web di Pesaro creata e diretta da Dade (speaker e tecnico informatico) e Miki (deejay e tecnico del suono). Li abbiamo contattati per farci raccontare più approfonditamente la loro realtà.

Da cosa nasce il nome Radio Maxima?

L’idea è stata di Miki. Lui è una persona molto energica e per il nome della nostra radio era alla ricerca di qualcosa di “forte”, abbiamo quindi tratto ispirazione da una lingua del passato, il latino. La parola “maximum” indica qualcosa di forte, vigoroso ed energetico. Così è nato il nome “Radio Maxima”.

Il vostro claim e “La tua radio Spettinata”. Molto estroverso, cosa si cela esattamente dietro questo slogan?

Radio Maxima è una radio “spettinata” perché pensa fuori dagli schemi, è un’emittente libera, di mentalità aperta e molto social, questo è stato il punto scatenante dello slogan, la Radio non siamo solo noi, ma anche i nostri ascoltatori. Per noi la radio non è solo un modo per farsi conoscere, allo stesso tempo è libertà di espressione e di pensiero. Non siamo una radio “commerciale” e quindi non c’è nessuno che ci dica cosa fare e come gestirci. Abbiamo scelto di utilizzare una licenza Creative Commons e di trasmettere brani che difficilmente sentirete nei grandi network. Vogliamo che assieme a noi possiate scoprire un nuovo mondo musicale ai più sconosciuto.

In che modo rompete gli schemi tradizionali del mondo radiofonico?

Radio Maxima, a differenza di altre emittenti, non segue un filo meccanico sul condurre e interagire nelle proprie trasmissioni, ma bensì spontaneità. Vogliamo che chi ci ascolta sia libero di condividere le sue idee, i suoi pensieri ed il suo talento con noi. Se lo vogliono, i nostri ascoltatori possono diventare i protagonisti della nostra radio. Nelle nostre dirette è possibile intervenire e prendere parte alla trasmissione tramite Skype o telefono.

Cerchiamo di dare più spazio possibile alla musica emergente e ai nostri ascoltatori. Queste cose forse le fanno anche le altre radio, ma noi non abbiamo interessi economici in quello che facciamo, cerchiamo solamente la soddisfazione più grande di tutte: la felicità del nostro pubblico! Chi desidera ascoltare qualcosa di differente, di libero e unico nel suo genere non può fare altro che ascoltarci.

Parliamo della vostra musica, in quanto vi definite la prima web radio a dare spazio alla musica emergente. Eppure, molte web radio basano la propria realtà sulla trasmissione di canzoni con licenza Creative Commons e provenienti da realtà emergenti. Non vi sembra, dunque, un’affermazione troppo forte?

maxima-radio-consulenza-radiofonica-intervista-pesaroNon siamo gli unici a dare spazio alla musica emergente, ma il nostro potenziale è lo spazio e il tempo che dedichiamo agli artisti, coinvolgendoli interamente, promuovendoli al meglio per il nostro pubblico e facendoli sentire a casa loro. Il nostro programma “Non solo Musica” è interamente dedicato agli artisti e alle Band emergenti. Le nostre interviste sono approfondite e accompagnate dai brani dell’artista intervistato.

Collaboriamo con diverse etichette discografiche in tutta Italia, le quali ammirano il lavoro che svolgiamo, e l’enorme collaborazione che forniamo continuamente verso loro e i loro artisti. Tutto ciò è nato da una buona professionalità, passione e dedizione nel nostro progetto, il tutto poi svolto senza nessun tipo di introito. Molto spesso agli emergenti non viene dedicato il tempo che meritano, e per questo ci siamo qua noi.

Intrigante è la vostra scelta di far intervenire gli ascoltatori attraverso Skype. Potete spiegarci meglio qual è il vostro intento?

Vogliamo che la nostra radio sia interattiva e chi ci ascolta, se lo desidera, deve poter intervenire in diretta. Essendo una Radio moderna, e il presente è già un mondo social, abbiamo deciso di utilizzare un servizio di chiamata da qualsiasi parte del mondo, sfruttando la rete internet, dando così la possibilità a chi ci ascolta di poter intervenire in diretta, cercando di coinvolgere il più possibile chi ci sta ascoltando. Per i meno social abbiamo anche un numero di telefono che può essere utilizzato durante le dirette per partecipare al programma.

Radio Maxima è una web radio composta interamente da giovani. Come si gestisce e si cresce professionalmente nella vostra redazione?

È una Radio giovane con spirito di intraprendenza, al momento composta solamente da due persone: Dade e Miki, che sono i suoi fondatori, menti e braccia che la portano avanti. È una web radio nata nel 2014 da un’idea, che con passione e costanza stiamo cercando di portare avanti. Tutto quello che potete vedere e sentire è stato creato da noi, senza aiuti o finanziamenti esterni.

Partire da zero è stato estremamente difficile, i problemi da superare sono stati numerosi, ma con l’impegno e la costanza siamo riusciti a creare qualcosa che mai avremmo sperato agli inizi. Dade cura la parte informatica della radio gestendo il sito internet, i social network e i contatti via mail. Miki cura la regia e la parte tecnica della radio. L’esperienza noi l’abbiamo fatta sul campo, risolvendo un problema alla volta.

radio-maxima-diretta-consulenza-radiofonica-intervistaCome gestite il rapporto tra web radio e social network?

La nostra web radio e i social network sono strettamente collegati. Questo perché vogliamo coinvolgere il nostro pubblico, ma anche per permetterci di divulgare il più possibile quello che facciamo. Non abbiamo sponsor e non paghiamo pubblicità, quindi il modo migliore per farci conoscere è sicuramente questo.

A mio avviso, Radio Maxima esemplifica bene due concetti: una radio può essere portata avanti dalle nuove generazioni; il web dà la possibilità di mettersi in gioco e scoprire le proprie passioni. Siete d’accordo?

Assolutamente sì. Senza il mondo di internet Radio Maxima sarebbe rimasta solamente un bel sogno. Il mondo del web ci ha dato la possibilità di creare quello che volevamo senza il bisogno di dover sborsare grandi cifre di denaro. I costi che avremmo dovuto sostenere per fondare una Radio FM non erano alla nostra portata, ma grazie ad internet, con l’impegno e la passione, il nostro progetto è potuto diventare realtà.

Ultima domanda: pensate che le web radio conquisteranno sempre più autorevolezza?

Pensiamo di sì. Al giorno d’oggi la connessione internet in mobilità è alla portata di tutti. Chi ci vuole ascoltare può farlo in qualsiasi luogo sia raggiunto da una rete dati, con una qualità superiore a quella della radio FM. Finalmente siamo liberi di poter scegliere quello che più ci piace fra centinaia di radio in Italia e nel mondo. Siamo ancora agli inizi di questa rivoluzione, ma crediamo che nei prossimi anni le cose si evolveranno sempre più.

Consulenza Radiofonica, la professionalità On Air

Articolo a cura di Angelo Andrea Vegliante

Un ringraziamento speciale al nostro media partner webradioitaliane.it.

Scritto da: Angelo Andrea Vegliante

Rate it

Articolo precedente

dino-brown-intervista-consulenza-radiofonica-m2o-speaker-deejay

Interviste

Dai villaggi turistici a m2o: quattro chiacchiere da pub con Dino Brown

La prima volta che incontrai Dino Brown fu a un festival di settore. Rimasi colpito da alcuni suoi dettami, tra i quali il modo di esporre una notizia a un microfono. Perciò, quando lo chiamai, sapevo già dove andare a parare, ma volevo allargare il discorso anche su altri punti. "Dai, sono pronto, ho tutto il tempo che vuoi" mi dice col sorriso. Dino, iniziamo dalla domanda più classica di […]

today25 Ottobre 2018 3

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

P. IVA 13503901004

CONTATTACI

P. IVA 13503901004

0%