Consigli

La musica per la tua radio format a confronto: Contemporary Hit Radio vs Classic Rock

today9 Luglio 2018 1

Sfondo
share close

Il format radiofonico dipende anche dai tipi di contenuto che lo compongono e dalle collocazioni e percentuali con le quali questi contenuti sono organizzati e proposti al pubblico. Quindi, il format è una nevralgica carta d’identità di un’emittente radiofonica, in quanto presenta “l’offerta” della realtà di riferimento.

Come abbiamo già anticipato anche in altri pezzi, tra i vari contenuti vi è la musica che, a sua volta, può definire più minuziosamente il tipo di format a cui ci riferiamo. In questa sede, metteremo a confronto in modo due tipologie di architetture in linee generali, al fine di garantire una prima panoramica puramente conoscitiva.

Format: Contemporany Hit Radio

Anche noto con l’acronimo CHR e, talvolta, con il sinonimo di Top 40, il Contemporany Hit Radio si riferisce a un format che trasmette principalmente brani presenti nelle classifiche di vendita. Le prime apparizioni nell’etere si hanno negli anni Ottanta e abbraccia un pubblico generalmente giovane: secondo Libraries, infatti, in America, nel 2010 il 65% degli ascolti – sul totale d’ascolto del CHR -, era caratterizzato da persone erano sotto i 35 anni. Oggi, invece, il target si è un po’ evoluto, arrivando a toccare anche le orecchie dei quarantenni.

Il Contemporany Hit Radio lascia molto spazio alla musica, limitando di fatto gli interventi degli speaker, che risultano essere brevi e coincisi. Nella playlist vengono inclusi dai venti ai quaranta brani, tra i più venduti del momento. Non vi è una scelta precisa riguardo al genere, anche perché è possibile trovare pezzi rock, pop, hip hop e altri nella stessa emittente. Nel tempo, diversi emittenti hanno particolarizzato l’offerta, elaborando linee editoriali indirizzate verso un unico genere musicale (come il Pop Contemporany Hit Radio, CHR/pop).

Format: Classic Rock

Lo dice il nome stesso. L’azienda trasmette solo musica rock, con l’irradiazione di brani popolari che spaziano tra gli anni Sessanta e Novanta. Il Classic Rock nacque anch’esso negli anni Ottanta, ma godette di un’ottima popolarità – soprattutto in America – nei Novanta. Sempre citando Libraries, nel 2010 le stazioni dedicate a questo formato si sono classificate al quinto posto nelle classifiche degli ascoltatori (“erano in prevalenza uomini tra i 35 e i 54 anni”).

Fin dagli inizi, il format si è basato sui pezzi rock più puri ma, con il passare degli anni, ha cominciato a strizzare l’occhio a dei sottogeneri come l’hard rock e il rock progressive. Da questa idea principale si staccò un nuovo format, l’album-oriented rock (individuato con l’acronimo AOR), che si è focalizzato anche su quelle canzoni che non sono state pubblicamente estratte dai rispettivi album per la rotazione radiofonica.

Conoscere il passato per apprezzare l’oggi

Lo studio della radiofonia include anche la conoscenza storica del mezzo. Guardare al passato per rivoluzionare il futuro, verrebbe da dire. Questi sono solo due dei format più famosi che hanno contribuito a plasmare l’esistenza della radiofonia mondiale, e anche italiana. Basti pensare alla principale Contemporany Hit Radio italiana (RTL 102.5) e a una Classic Rock locale molto apprezzata (Radio Rock a Roma). Ovviamente, ci sono molte più cose da conoscere, soprattutto se vuoi plasmare la TUA identità radiofonica. Noi di Consulenza Radiofonica abbiamo il servizio adatto: per saperne di più, contattaci.

Consulenza Radiofonica, la professionalità On Air

Articolo a cura di Angelo Andrea Vegliante

Scritto da: Angelo Andrea Vegliante

Rate it

Articolo precedente

Interviste

Epic Twins il programma con Fabrizio “Fabris” Salvatori e Valerio “Vales” Salvatori

Da questa sera nuovo programma sul canale Blaze della piattaforma Sky con i Two Twins A vederli e ad ascoltarli, per via di un’identicità fisica e vocale, si fatica a riconoscere l’uno e l’altro: Fabrizio “Fabris” Salvatori e Valerio “Vales” Salvatori sono gemelli “ma con caratteri diversi”, gli unici gemelli della televisione dopo le Kessler. A differenza delle bionde che hanno animato il tubo catodico degli anni cinquanta e sessanta, […]

today5 Luglio 2018

Commenti post (1)

I commenti sono chiusi.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

P. IVA 13503901004

CONTATTACI

P. IVA 13503901004

0%