Radio lovers

Eurovision Song Contest 2019, l’Italia si fa sentire con Mahmood

today14 Maggio 2019 1

Sfondo
share close

Al via questa sera l’Eurovision Song Contest 2019, il festival musicale internazionale organizzato annualmente dai membri dell’Unione Europea di Radiodiffusione. Giunta alla sua 64esima edizione, la manifestazione quest’anno si svolge a Tel Aviv. Anche l’Italia è in gara, lo fa con stile, determinazione e tutte le carte in regola per piazzarsi ai piani più alti della classifica. Il compito di fare bella figura è affidato a Mahmood, ultimo vincitore del Festival di Sanremo che nelle ultime settimane sta facendo incetta di successi.

mahmoodAlessandro Mahmoud è arrivato a Tel Aviv nei giorni scorsi per prepararsi all’evento ed effettuare le prove sul palco dell’Expo, dove si terrà il grande evento. Nonostante le difficoltà dovute ad un’influenza che lo ha debilitato appena atterrato in Israele, Mahmood si è lasciato alle spalle la febbre ed ha dimostrato di essere pronto a ruggire sul palco. Rappresenterà l’Italia in questa importante manifestazione con la sua amata e discussa “Soldi“.

 

Tutti i dettagli dell’evento

Si comincia questa sera con la prima semifinale, si prosegue il 16 maggio con la seconda fino ad arrivare alla conclusione del 18 maggio.

Nella prima serata si sfideranno: Slovenia, Bielorussia, Repubblica Ceca, Montenegro, Cipro, Serbia, Finlandia, Polonia, Ungheria, Estonia, Portogallo, San Marino, Islanda, Georgia, Australia, Belgio, Ucraina e Grecia. Il 16 maggio, invece, toccherà a: Svizzera, Svezia, Irlanda, Austria, Moldavia, Lettonia, Romania, Danimarca, Armenia, Albania, Azerbaigian, Macedonia del Nord, Norvegia, Russia, Paesi Bassi, Croazia, Lituania e Malta.

Solo in 10 accederanno alla finale. Non dovranno passare dalle semifinali le Big Five: Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito, più il Paese ospitante Israele. Per scoprire quando si esibirà Mahmood bisognerà dunque attendere che si concludano le due semifinali.

A condurre l’evento internazionale in diretta, sarà la modella israeliana Bar Refaeli e il commentatore dell’edizione precedente, Erez Tal. Presenti anche il conduttore Assi Azar e la youtuber Lucy Ayoub come inviati nella green room.

Gli artisti italiani nelle edizioni passate

L’Italia vanta soltanto due vittorie all’Eurovision Song Contest: nel 1964 con Gigliola Cinquetti e la sua “Non ho l’età (per amarti)” e nel 1990 con Toto Cutugno e il brano “Insieme: 1992”. Negli ultimi anni, però, il nostro Paese ha sfiorato più volte la vetta. Ricordiamo, ad esempio, il terzo posto de Il Volo nel 2015 con “Grande amore”, il sesto di Francesco Gabbani nel 2017 con “Occidentali’s Karma” e il quinto di Ermal MetaFabrizio Moro nel 2018 con “Non mi avete fatto niente”.

Questo potrebbe essere l’anno giusto, se pensiamo che Mahmood ha realmente buone possibilità di vincere. I bookmakers italiani lo piazzano tra i favoriti insieme ai rappresentanti di Olanda, Svizzera e Russia. Inoltre già durante le prove, l’ultimo vincitore di Sanremo ha ricevuto consensi per la sua performance, per la qualità dell’esibizione ma anche per come è stata curata la scenografia, la coreografia eseguita da tre ballerini e il taglio delle riprese. Di sicuro, poi, si sa che “Soldi” è la canzone dell’Eurovision preferita dai fan, attraverso un sondaggio che ha coinvolto tutta Europa.

Eurovision alla radio e in tv

Per la prima volta tutte e tre le serate dell’Eurovision 2019 saranno commentate live sul posto. Sarà Rai Radio 2 a trasmettere la diretta radiofonica della finale con il commento di Ema Stokholma e Gino Castaldo.

conduttori eurovisionLe dirette tv avverranno invece su Rai4 per le semifinali di stasera, 14 maggio, e di giovedì 16 maggio. Le prime due serate saranno trasmesse a partire dalle 21 e commentate da Federico Russo e Ema Stokholma. La finale del 18 maggio, invece, sarà trasmessa da Rai1 e vedrà Federico Russo affiancato da Flavio Insinna. L’appuntamento è anticipato, come ormai da diversi anni, da una speciale anteprima subito dopo il TG delle 20, stessa cosa accadrà per la seconda semifinale su Rai 4.

Articolo a Cura di Elisabetta De Falco per Consulenza Radiofonica – La Professionalità On Air!

Scritto da: Elisabetta De Falco

Rate it

Articolo precedente

ascoltare la radio-radio streaming-consulenza radiofonica-web radio-ascoltare radio-ascoltare musica gratis-diretta radio

Consigli

Speaker, ecco 5 motivi per ascoltare la radio (sempre)

Ascoltare la radio è uno dei requisiti essenziali per far parte di questo mondo lavorativo. Tuttavia molti non ci credono o sono portati a pensare che si tratti di un esercizio inutile e pedante. Sarà veramente così? In questo nuovo articolo, elenchiamo 5 motivi per i quali l'ascolto dell'etere radiofonico italiano è nevralgico per la formazione di uno speaker.

today13 Maggio 2019 3

Commenti post (1)

I commenti sono chiusi.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

P. IVA 13503901004

CONTATTACI

P. IVA 13503901004

0%