Consigli

Il cinema on air: come parlare della settima arte in radio

today20 Maggio 2021

Sfondo
share close

Il cinema può essere un ottimo gancio nelle dirette radiofoniche: la settima arte come traino di ascoltatori, una passione di nicchia plasmata ad argomento di conversazione. Il grande schermo come oggetto di un talk.

Il cinema on air. Parlare della settima arte in radio è possibile, non soltanto attraverso le consuete strisce di informazione dedicate nel palinsesto radiofonico: in alcune occasioni troviamo anche delle rubriche di approfondimento cinematografico, ma come parlare di un’arte visiva in maniera prettamente orale senza annoiare o risultare ripetitivi? Impreziosendo il talk radiofonico con le voci dei protagonisti. Non a caso, molti attori italiani si dilettano anche con la radio: il doppiaggio è una parte importante della radio, per questo Pino Insegno – per citare un attore e doppiatore conosciuto – ha lavorato sia su Radio 24 che su Radio 2 per far emergere le peculiarità di un interprete lontano dal grande schermo.

Anche questo è cinema, formulato e rielaborato in maniera diversa: il contenitore “Voice Anatomy” passava in rassegna i film più iconici del cinema italiano e li raccontava radiofonicamente con particolare attenzione alla componente del doppiaggio. Format che ha talmente funzionato da essere poi riportato anche in televisione, sul secondo canale. Il cinema non arriva solo in sala.

Il cinema come valore aggiunto nei servizi alle radio

Il red carpet c’è anche in radio. Anzi, quando uno Station Manager osa, si abbatte in ogni senso la quarta parete per arrivare a concepire un nuovo modo di gestire l’intreccio del racconto e del talk: nei blocchi con Pino Insegno, infatti, gli attori si raccontavano senza remore perché potevano aprirsi con un collega e – andando in voce prima che in visione – potevano carpire le sfumature e le tecniche di approccio vocale a una determinata scena.

Tutti particolari che catturavano – e catturano – il pubblico in radio prima ancora che in tivù. Non esistono argomenti tabù nell’etere radiofonico: dipende sempre dal modo in cui vengono affrontati. “Il cinema è una notizia che non finisce mai”, diceva Truffaut. A volte, per uno speaker, non c’è niente di meglio.

Consulenza Radiofonica, la professionalità on air

 

Articolo a cura di Andrea Desideri

Scritto da: Andrea Desideri

Rate it

Articolo precedente

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

P. IVA 13503901004

CONTATTACI

P. IVA 13503901004

0%