Radio lovers

I giovani ascoltano ancora la radio?

today12 Luglio 2022

Sfondo
share close

Una domanda a cui vengono date risposte differenti. I dati sui giovani e la radio, però, parlano chiaro

La televisione ucciderà il cinema. Lo streaming farà morire la televisione. Clubhouse sostituirà la radio. Quante volte abbiamo sentito, o detto, frasi del genere. Eppure, negli ultimi anni, nessuno di questi media è scomparso, anzi! Assistiamo continuamente a reinvenzioni, a innovazioni e a contaminazioni tra vecchi e nuovi strumenti tecnologici.

Come detto, anche la radio veniva data per spacciata. Secondo alcuni, le piattaforme di musica streaming avrebbero dovuto soppiantare tale mezzo, ormai troppo “vecchio” per l’evolversi repentino della società. Ma chi ha detto che la radio non sia per giovani e fruita da giovani?

I dati

Se guardassimo questo grafico, senza alcuna contestualizzazione, diremmo che effettivamente il mezzo radiofonico non è in grado di parlare alle nuove generazioni. Addirittura, risulterebbe un calo di ascolti negli ultimi anni da parte delle fasce d’età più giovani.

Ascoltatori della radio e delle delle diverse emittenti nel giorno medio per target dal 2018 al 2021
Ascoltatori della radio e delle diverse emittenti nel giorno medio per target dal 2018 al 2021 (stime in ‘000)

Nulla di più sbagliato. Se prendiamo i dati del 2021 e andiamo a rapportare gli ascoltatori per fasce d’età al numero totale della loro popolazione, ci troviamo di fronte ad uno scenario totalmente diverso.

14-17 anni: 1603000 su 2295000 –> 69,8%

18-24 anni: 2627000 su 4166000 –> 63,1%

25-34 anni: 4528000 su 6498000 –> 69,7%

35-44 anni: 5918000 su 7863000 –> 75,3%

45-54 anni: 7268000 su 9723000 –> 74,7%

55-64 anni: 5639000 su 8505000 –> 66,3%

Oltre 64 anni: 6266000 su 13947000 –> 44,9%

Guardando questi dati, osserviamo come vi sia una buona percentuale di giovani che ascolta la radio. I dati percentuali di ascoltatori fino ai 34 anni supera anche il 63% del dato generale di ascoltatori totali nel nostro Paese.

A tal proposito, prendiamo in esame il target giovanile dai 14 ai 34 anni. La percentuale di ascoltatori rispetto alla loro popolazione di riferimento è sempre superiore rispetto al dato percentuale degli ascoltatori della popolazione in generale. Certo, dal 2020, con la pandemia, c’è stato un calo, ma il trend è comunque elevato.

Ascoltatori della radio e delle diverse emittenti nel giorno medio per target. Confronto giovani vs tutti
Ascoltatori della radio e delle diverse emittenti nel giorno medio per target. Confronto giovani vs tutti (stime %)

Possono cambiare le modalità, gli strumenti e i tempi, ma la radio resta un mezzo per tutti. Anche per i più giovani!

Affidati ad un consulente radio per analizzare i tuoi dati di ascolto

Migliora le performance della tua emittente con il nostro servizio di analisi d’ascolto. Contattaci per saperne di più.

Scritto da: Benedetta Gambale

Rate it

Articolo precedente

Radio lovers

Nasce Al Confidential, il podcast i-Tech che valorizza la corporate radio

Spindox lancia Al Confidential, il podcast tech-noir che avvicina le persone al mondo dell'innovazione e dà valore alla corporate radio Nasce Al Confidential, il primo radiodramma di genere tech-noir sui temi dell’artificial intelligence. L’idea è della Spindox, società di riferimento nel mercato della tecnologia e dell’innovazione, che punta sul concetto di corporate radio, sfruttando tutte le potenzialità del mezzo radiofonico. Al proprio interno, infatti, presenta una Radio con un fitto […]

today7 Luglio 2022

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

P. IVA 13503901004

CONTATTACI

P. IVA 13503901004

0%