Trend & tecnologie

Web radio: Un futuro è possibile?

today17 Aprile 2018

Sfondo
share close

Quando su queste pagine abbiamo parlato di radio web, ci siamo soffermati spesso sulle mancanze che facilmente si possono trovare on line. Nonostante questo però sarebbe un errore madornale fare di tutta l’erba un fascio. Esistono, per fortuna, molte realtà virtuose, create da veri e proprio amanti del mezzo radiofonico che hanno deciso di investire tempo e denaro in progetti tanto belli quanto ambiziosi.

Oggi con consulenza radiofonica abbiamo deciso di raccontarvene alcuni. Il nostro viaggio è partito da un piccolo paese in provincia di Benevento, al confine tra Campania e Molise. A pochi chilometri dal capoluogo Sannita, Tommaso Delli Veneri ha dato vita ad un progetto molto bello, Crazy Radio : una talk radio con contenuti e carattere fortemente incentrati sul territorio. Alla base c’è una passione per la radio che dura da più di 30 anni. Tommaso ha iniziato in una radio locale alla fine degli anni 80, prima come tecnico, poi come disc jokey e alla fine come speaker.

Dopo aver cercato per anni qualcosa che si potesse avvicinare alla sua idea di radio, nel 2016 ha deciso di mettersi in proprio ed ha sviluppato sul web quello che secondo lui in quel momento mancava.

L’idea di Tommaso è chiara, così come lo sono i suoi riferimenti, da r101 a radio kisskiss, che ascolta ogni giorno con l’obiettivo di prendere spunti preziosi per poi personalizzarli in modo da migliorare la sua Crazy Radio.

Come spesso accade Tommaso racchiude su di sé tutte le figure principali di una radio. È direttore artistico, responsabile musicale ed editore. D’altronde anche la maggior parte delle idee arrivano dalla sua dedizione, ad esempio ha inserito 4 dischi settimanali, Crazy 80, Crazy 90, Crazy 2000 e Crazy Disco che vengono selezionati ogni settimana e messi in rotazione più volte al giorno. Ma Crazy radio è una radio di programmi, nella quale collaborano a titolo gratuito anche altri speaker che vanno in onda una volta a settimana con il loro format. Tommaso segue ognuno di loro, li consiglia e a volte suggerisce quello che può essere il format più adatto, tenendo ben presente quella che è la mission della sua web radio: puntare sul territorio.

Dal sud ci spostiamo a nord, ed esattamente a Cremona, dove Massimo Mazzini e Anna Cignarella il 1 gennaio del 2015 hanno acceso lo streaming di quella che oggi è conosciuta come All Music Web Radio. All’inizio era solo un hobby, ma piano piano il progetto è cresciuto. Prima hanno iniziato con un Archivio musicale, poi hanno inserito jingle mirati che hanno accresciuto il valore della radio. Infine con l’utilizzo di una regia in cloud il progetto è definitivamente decollato.

Ora All Music Web Radio è una radio dance che vanta uno staff di circa 20 persone, con 4 soci e un amministratore. Nello staff sono presenti nove dj professionisti che collaborano in modo gratuito e aiutano quotidianamente a far crescere la radio. Grazie anche all’uso dei social network è diventata una realtà molto presente sul territorio e riesce a coprire tutte le spese con le sponsorizzazioni.

Massimo Mazzini dedica gran parte delle sue giornate alla sua web radio, non ha dei riferimenti nei grandi network, ma ascolta costantemente la sua radio per migliorarla. Nasce come collaboratore di radio locali ed ha voluto fare della sua passione un vero e proprio lavoro. Anche lui ricopre diversi ruoli, ha ideato diversi programmi che sono stati in onda o che lo sono ancora e cura personalmente l’archivio musicale più volte a settimana.

L’ultima tappa del nostro viaggio è Fermo, nelle Marche, dove l’Avvocato Massimo di Bonaventura, nominato Presidente della associazione formata da alcuni amici fondatori dell’idea, vuol tornare a rivivere l’emozione di stare dietro al microfono e far rivivere ai giovani l’emozione della musica.

Purtroppo, o per fortuna, i tempi sono cambiati perciò abbandonata l’idea di una radio in FM i fondatori, convinti della scelta, hanno deciso di aprire un radio web, Stazione41 il cui nome affonda le radici nella cultura della citta di Fermo da dove trasmettono. Avendo tutti loro un background radiofonico ed avendo un’idea molto chiara di come dovesse suonare la loro radio hanno ben individuato gli utenti da raggiungere e soprattutto con quale strumento e quale musica farlo.

Da un punto di vista musicale Stazione41 si rivolge ad ascoltatori anche molto diversi tra loro sia per età che per passioni musicali. Affianca alla programmazione tradizionale un vero e proprio scouting musicale con i talenti emergenti e musica indipendente, senza dimenticare uno sguardo al passato .

Anche in questo caso, nonostante sia una radio che ha acceso i suoi server solo il 1 ottobre del 2017, è già molto presente sul territorio, con appuntamenti dedicati a personalità importanti del territorio e con la presenza in eventi importanti anche di livello mondiale, sfruttando a pieno le potenzialità del web.

Per quanto riguarda i format, Stazione41 cerca di proporre al proprio pubblico qualcosa di innovativo. In palinsesto è possibile trovare il primo programma interamente condotto da bambini sui loro eroi del passato ed attuali ma anche sotto questo aspetto stazione41 resta molto attenta agli aspetti del territori con format incentrati esclusivamente sulla storia della città di Fermo.

Rispetto alle altre due realtà precedenti, Stazione 41 ha nel suo staff 2 persone specializzate nel social che organizzano la pagina della radio e si interfacciano attraverso di essa con gli  utenti.

Le storie e le esperienze di queste tre realtà – distanti tra loro ma accomunate dalla passione per la radio e dal web – sono solo un esempio di tutte quelle che, credendo nelle potenzialità di internet, si impegnano ogni giorno per fornire ai propri ascoltatori un prodotto di qualità. Le radio che non fanno della professionalità il loro credo, oltre a fare un danno a loro stesse, creano allo stesso tempo un danno enorme a tutto il settore e quindi anche a quei professionisti che impiegano soldi ed energie per far crescere i loro progetti.

Ringraziamo Tommaso Delli Veneri, Massimo Mazzini e Massimo Di Bonaventura per la disponibilità ed il tempo che ci hanno concesso.

 

Articolo a cura di Antonio Aversano

Consulenza Radiofonica – La Professionalità On Air

Scritto da: Consulenza Radiofonica

Rate it

Articolo precedente

Offerte

L’informazione sulla tua webradio non è più un problema.

L'informazione nazionale 7 giorni su 7 sulla tua webradio. Consulenza Radiofonica in collaborazione con Art-News presenta un pacchetto informativo di primissimo livello dedicato alle webradio ad un costo unico. Nuova Offerta Solo per le webradio che contattano Consulenza Radiofonica forniremo un canale preferenziale e scontato dedicato all'informazione! Nel dettaglio la descrizione del servizio, ad un prezzo esclusivo di 100 € senza nessun ulteriore costo in aggiunta: - 13 edizioni quotidiane […]

today16 Aprile 2018

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

P. IVA 13503901004

CONTATTACI

P. IVA 13503901004

0%