Radio lovers

Tanta voglia di casting: da nord a sud la ricerca dei conduttori radiofonici

today5 Novembre 2019

Sfondo
share close

A.A.A. qualcuno cercasi. Questa frase, oltre ad essere una delle canzoni meno note di Luciano Ligabue (Sopravvissuti e sopravviventi 1993 ndr), è un messaggio condiviso affinché vengano tappati buchi.

Senza scomodare il trash televisivo travestito da coordinamento giornalistico sappiamo che questa ricerca, relativamente al settore che meglio conosciamo, è una richiesta esaudibile di più conduttori radiofonici. Così nascono i talent, selezioni live che nel frattempo hanno ampliato la propria offerta artistica.

Il più conosciuto tra i casting

“Ampliato” è il termine adatto. Ma facciamo un passo indietro. Luglio, estate piena: Dimensione Suono Roma torna alla caccia del suo nuovo conduttore radiofonico e convoca aspiranti speaker di tutta Italia. La formula è la stessa da anni: attendi, presentati, conduci. Speaker Factory, insomma. Probabilmente il più noto tra i casting per conduttori. In attesa di conoscere il vincitore che farà parte della squadra della radio romana siamo andati alla ricerca di casting gemelli. Però prima arrivarci bisogna restare tra gli stessi corridoi dove ci attende una sorpresa.

Talent… zone

La sorpresa si chiama Talent Zone, l’altro “nuovo” casting di Dimensione Suono Roma di scena il 9 e 10 novembre alla Galleria Commerciale Porte Di Roma. “Nuovo” perché sulle spalle ha un’esperienza minore del fratellino. Non c’aspettavamo il suo ritorno e sorprende che sia stato ricacciato fuori dopo Speaker Factory. È per una questione statistica – seppure corta – perché contrariamente al passato i casting hanno preso due strade differenti, con Talent Zone che esclude dalla ricerca i conduttori radiofonici. Il casting è infatti aperto “solo” a comici, attori, imitatori, cabarettisti, cantanti, dancer e vocalist. Almeno uno di questi sarà il vincitore della nuova edizione. Anche se la fine non è del tutto chiara, cioè non è definito il posto che occuperebbe all’interno della radio un dancer o un vocalist.

Intanto in Italia…

Ma tant’è: la decisione è presa e non si torna indietro. In attesa di conoscere il futuro dal presente incerto abbiamo scovato casting gemelli in giro per la penisola. Radio Flash, per esempio, ha lanciato le sue selezioni con Viva Sicilia giunto alla decima edizione. La formula è la stessa: si va alla ricerca di cantanti, imitatori e barzellettieri; tutti uniti all’ombra della grande palma dello spettacolo. Quindi altro casting, uguale intenzione. Il viaggio potrebbe essere faticoso da sud a nord – sostando per il centro – se non coinvolgerebbe la rete. Stavolta siamo in Valle d’Aosta con Top Italia Radio che – guarda caso – cerca speaker. Il casting Top è in programma il 16 novembre e alle selezioni possono presentarsi candidati con o senza esperienza nel settore a patto che abbiano buona conoscenza della musica, spiccata personalità e una buona capacità di intrattenimento. Esattamente quanto voluto da Speaker Factory, ossia il minimo richiesto a uno speaker moderno (fatta eccezione per la musica che, ai tempi del web facile, non è necessario conoscere a priori).
Come finisce? Conclude le skills l’amore per la radio. Ma questa è una celebrazione che non vendono al supermarket dei talent.

Consulenza Radiofonica – La Professionalità On Air

Scritto da: Consulenza Radiofonica

Rate it

Articolo precedente

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

P. IVA 13503901004

CONTATTACI

P. IVA 13503901004

0%