Interviste

Radio Amore Campania raccoglie doni per bimbi in ospedale: l’intervista

today14 Dicembre 2020

Sfondo
share close

Radio Amore Campania al servizio delle bambini e dei bambini ricoverati in ospedale, anche durante il Natale 2020. L’impegno dell’emittente campana è raccogliere giocattoli da donare a chi, per un motivo o per un altro, si trova a convivere con l’ambiente ospedaliero anche durante le festività invernali. Per capire meglio come funziona (e come partecipare) al progetto, abbiamo contattato l’editore della radio, Daniele Romano.

Ci puoi raccontare l’iniziativa di Radio Amore Campania?

“L’iniziativa nasce nel 2019. C’è l’Associazione Casper Animation di Daniele Maffettone che da diversi anni coinvolge vari volontari, e ogni anno raccoglie tanti giocattoli per i piccoli pazienti ricoverati negli ospedali pediatrici campani. L’anno scorso gli dissi che avevo piacere di dare una mano, era un’iniziativa che avevo sempre sognato di fare, e con la radio pensavo di coinvolgere più persone essendo appunto un megafono: insomma, potevamo dare il nostro piccolo contributo.

È nato tutto un po’ in sordina: lanciai in radio un breve spot dove spiegavo la natura del progetto, e nel giro di qualche giorno Radio Amore Campania si è ritrovata inondata di giocattoli destinati ai bimbi ricoverati. Solo nel 2019 abbiamo raccolto 2 mila giocattoli distribuiti in tantissimi ospedali campani. Fu una cosa veramente inaspettata, perché purtroppo oggi la solidarietà non è un’azione scontata, quindi la soddisfazione è stata doppia. Non ti nego poi che, nonostante il momento di difficoltà che stanno subendo oggi le aziende, anche quelle radiofoniche, sono doppiamente contento. Sto concentrando molte energie per questa iniziativa.”

casper animation e radio amore campania

Quali sono le tipologie di giocattoli che raccogliete?

“Devono essere giocattoli nuovi, non accettiamo usati. L’età consigliata va dai 4 ai 7 anni. Per una questione di anonimato, e per non avvantaggiare un bambino rispetto a un altro, preferiamo riceverli già incartati con un post-it che indichi l’età consigliata del giocattolo e se è destinato a un bimbo, una bimba o a entrambi i sessi.”

Da una parte tutto ciò rappresenta il valore intrinseco delle iniziative solidali sotto Natale, in particolare per bambini che passano molto tempo in ospedale. Dall’altra emerge il ruolo della radio che fa del bene oltre al proprio lavoro, oltre la propria programmazione, andando a contatto con le persone. Quant’è importante che la radio faccia parte di un sistema di iniziative solidali nel periodo natalizio?

“Dal mio punto di vista, la radio ha uno scopo sociale più che di intrattenimento. Deve assolutamente svolgere un ruolo di compagna e di intrattenimento, ma deve anche andare un po’ più a fondo, deve smuovere le coscienze delle persone, deve cercare di fare rete e di fare squadra. Oggi purtroppo la solidarietà è una cosa scemata, siamo tutti di fretta, presi dalle nostre cose e siamo più distratti.

Noi di Radio Cuore Campania focalizziamo l’attenzione su queste iniziative, che sono importantissime. Il Natale è un momento di magia, è destinato soprattutto ai bambini, e noi dobbiamo essere accanto a bimbe e bimbi che sono cresciute un po’ più in fretta, in quanto la vita li mette costantemente alla prova rispetto all’età che anno. Cerchiamo di portare il sorriso attraverso un’emittente radiofonica che (lo dico con grande vanto) deve assolutamente rispettare il nome che ha scelto: Radio Amore Campania significa questo e deve fare questo.”

Potrebbe interessarti anche: RADIO E INCLUSIONE SOCIALE: NASCE RADIO ISAV PER I MALATI DI SLA

natale in ospedale iniziativa radio amore campania

Cosa ti sta insegnando quest’esperienza sia come editore sia come persona?

“Mi insegna tanto. L’anno scorso ho visto diverse foto e filmanti di bimbi che aprivano questi regali con diverse espressioni, alcuni sorridevano, mi si apriva veramente il cuore. Per me è stata una grande gioia, spero di fare ancora di più rispetto allo scorso anno. Però certe cose le devi anche provare: io vengo da un’esperienza che mi ha avvicinato all’ospedale, ho visto scene che auguro a nessuno di vedere, e questo mi ha ulteriormente sensibilizzato.

Tutti noi dovremmo fare un salto negli ospedali, perché è veramente una palestra di vita. Ti rendi conto che esiste tanta sofferenza, e spesso noi ci lamentiamo di sciocchezze e banalità facilmente risolvibili. Ti apre gli occhi.”

iniziativa radio amore campania

Se qualcuno volesse donare qualche giocattolo, come può fare?

“Può acquistare il giocattolo che più ritiene opportuno, poi lo incarta in totale anonimato, specifica con un post-it l’età consigliata e il sesso, e lo può portare a Radio Amore Campania in via Via dell’Epomeo, 294, Napoli (80126). Oppure, per chi si trova più distante, ci sono diverse catene che fanno spedizioni online: può inserire l’indirizzo della radio come destinatario e provvediamo noi alla consegna.”

Lo dicevi prima: la solidarietà non è un sentimento così comune e diffuso, quest’anno però vista l’eccezionale pandemia abbiamo imparato che ci possiamo trovare in situazioni precarie abbastanza velocemente. Ti aspetti durante questo mese di raccolta che ci sia maggiore partecipazione ed empatia da parte delle persone?

“Mi aspetto una maggiore presa di coscienza. La pandemia deve aver pur insegnato qualcosa: amore, rispetto e aprire la mente e il cuore verso chi è più in difficoltà. Dobbiamo sfruttare questo 2020 disastroso per guardare al futuro con una maggiore presa di coscienza: dobbiamo essere meno egoisti, dobbiamo essere più partecipi, dobbiamo assolutamente fare di più. Questa può essere un’occasione: finire il 2020 con un piccolo gesto per guardare al 2021 in maniera diversa. Fuori dai balconi abbiamo messo la scritta ‘Andrà tutto bene‘, ora dobbiamo dimostrarlo che è andato tutto bene e che questa pandemia ci ha insegnato ad aprire il cuore verso chi ha bisogno.”

Potrebbe interessarti anche: RADIO CIVITA INBLU: MICROFONO A 10 RAGAZZI DELLA COOP. NUOVO ORIZZONTE

Radio amore campania raccoglie giocattoli

Consulenza Radiofonica, la professionalità On Air

Intervista di Angelo Andrea Vegliante

 

Scritto da: Angelo Andrea Vegliante

Rate it

Articolo precedente

mixer da corso radiofonico

Consigli

La gestione della scaletta musicale: quanto è importante programmare

La scaletta musicale nel palinsesto radiofonico ha un ruolo importante: ogni canzone è una pedina da poter utilizzare al momento opportuno. La programmazione, quindi, diventa fondamentale. Come gestire e organizzare i diversi brani durante una diretta. La musica scandisce i momenti della nostra vita, una colonna sonora perenne ci accompagna nella quotidianità. La radio favorisce questo flusso trovando sempre le corde giuste su cui soffermarsi per stimolare emozioni di qualsiasi […]

today11 Dicembre 2020

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

P. IVA 13503901004

CONTATTACI

P. IVA 13503901004

0%