Interviste

Il suono della bellezza: Radio Mabella dà voce all’estetica

today8 Novembre 2021

Sfondo
share close

Radio ed Estetica: due mondi, apparentemente lontani, che si uniscono dando voce alla bellezza. Mabella nasce come rivista, un pregiato prodotto editoriale dedicato all’estetica professionale, che racconta tutto ciò che riguarda temi di cosmetica, dalle apparecchiature al make-up, dall’informazione agli eventi di settore. Mabella racconta la bellezza in ogni sua forma, e lo fa attraverso i protagonisti dell’editoria specializzata. Oggi, però, Mabella è anche intrattenimento grazie alla radio che mette al centro la figura dell’estetista accompagnandola in ogni aspetto del suo lavoro. Con il giusto mix di informazione e musica, Radio Mabella dà voce agli attori della bellezza attraverso una ricca gamma di contenuti. Di questo ambizioso progetto, ce ne parla l’editrice Annamaria Scicchitani.

Da dove nasce l’esigenza di creare una radio che rappresenti il tuo brand?

radio mabellaAbbiamo voluto offrire alle estetiste un mezzo di informazione che mancava. Radio Mabella è l’unica radio italiana dedicata al settore dell’estetica professionale. Mabella Edizioni è editoria tradizionale, quindi riviste, ma anche editoria web con il suo portale, la piattaforma social, newsletter e tutto ciò che riguarda il mondo digitale. Oggi però è anche informazione e intrattenimento attraverso il mezzo radiofonico. Un mezzo molto vicino alla vita del centro estetico, perché l’estetista può informarsi mentre lavora in cabina senza distogliere l’attenzione da ciò che sta facendo. Grazie ad un efficiente lavoro di squadra siamo riuscite ad essere competitive in modo sano offrendo, ognuna nel suo ruolo, la propria competenza al mercato. Mabella Edizioni si conferma quindi una casa editrice leader nel settore, dinamica e aggiornata, in grado di portare innovazione e nuove opportunità di business. Puntare sulla radio e sulla voce è stata una scelta strategica, oltre che concorrenziale. 

La app radio di Mabella si compone di due canali: quali contenuti è possibile ascoltare?

Il primo canale di Radio Mabella è ricco di musica e notizie. È possibile ascoltare la voce degli esperti nei nostri approfondimenti, interviste ed anticipazioni. C’è l’informazione con il ‘tg della bellezza’, nel quale parliamo delle principali aziende del settore e di tutte le novità del mercato. In Radio Mabella le estetiste sono le vere protagoniste. Le tematiche abbracciano tutte le componenti del settore estetica, non solo quelle tecnico professionali e scientifiche, ma anche quelle che in un’ottica di multidisciplinarietà concorrono a quell’idea di professionalità che sa rispondere alle esigenze di bellezza e benessere. Alterniamo contenuti di tipo tecnico specializzati a momenti divertenti, come ad esempio la rubrica ‘Astro Beauty’, condotta dalla nostra Camilla. Il secondo canale, Mabella Emotion, è invece dedicato esclusivamente al relax. Trasmette musica da cabina o da massaggio nel momento in cui, nel centro estetico o a casa, desideriamo esplorare noi stessi e raggiungere quello stato meditativo che invita all’abbandono.

Quindi in Radio Mabella il ruolo della musica non è soltanto di svago, ha una sua propria funzione… 

Esatto. Per radio Mabella abbiamo scelto una linea musicale neutrale, deve essere contemporanea ma non legata a nessuno stile in particolare. Se nel primo canale diamo spazio a contenuti più vivaci, il secondo deve esprimere un momento che esula dall’ascolto di informazioni. Quando ad esempio c’è una cliente in cabina, bisogna poterla mettere nella condizione di abbandonarsi e rilassarsi completamente. La musica di Radio Mabella punta quindi ad essere in armonia con la vita del centro estetico, accompagnando l’estetista e la cliente senza mai essere prevaricante o invadente. 

Mabella ha un suo stile ed un’immagine ben definita. Come siete riuscite ad esprimere questo attraverso il suono della radio?

mabella copertinaInnanzitutto mettendo la nostra voce, proprio perché quella delle persone che compongono il nostro team di redazione è una voce familiare. Insieme a me, Alessandra, Silvia, Anna Lola, Camilla e Sofia, intrattengono le nostre ascoltatrici attraverso le varie rubriche. E poi c’è Alessandro, la voce ufficiale di Mabella che recita i nostri spot e messaggi istituzionali. Tutti i programmi e gli interventi in onda su Radio Mabella sono puntuali ed ispirati al principio della competenza, come da dna della nostra casa editrice che da sempre mettiamo al servizio delle nostre clienti e lettrici.

Il vostro è un team quasi tutto al femminile e il rosa è il colore che identifica la rivista. Anche in Radio Mabella è presente questa forte impronta?

Indubbiamente l’estetica è un settore rosa, quindi gli operatori professionali sono nella grande maggioranza donne, così come la clientela che si rivolge a noi in maniera più assidua. In tempi più recenti, però, c’è stato un interessante ampliamento anche del pubblico maschile. Quindi l’obiettivo dell’emittente, attraverso le sue voci e contenuti, è quello di parlare alla persona che cerca benessere ed armonia di corpo e mente, indipendentemente dal suo genere.

Quali sfide pone un progetto del genere?

annamaria scicchitaniDi sfide ne intravediamo diverse, per la gran parte riconducibili al passaggio da una dinamica b2b (business to business) ad una b2c (business to consumer). Mi spiego: l’estetista, il nostro ascoltatore di riferimento, si trova a dover affrontare per la prima volta un mezzo di informazione che può trasmettere, all’interno del suo centro estetico, messaggi pubblicitari di brand diversi da quelli che utilizza nello svolgimento della sua attività. La sfida è saper ricondurre quei messaggi a livello della propria professionalità e saper esercitare in concreto il proprio ruolo di consulente di bellezza.

Dal lato investitori della radio, la sfida è saper parlare sia alla propria clientela diretta, ovvero all’estetista, sia al cliente finale presente nel centro estetico, modulando i messaggi con tempistiche e modalità diverse da quelle tradizionali cui sono abituate le nostre estetiste. Per noi di Mabella la sfida è innanzitutto saper rendere viva ed emozionante la nostra radio. Stiamo scoprendo quanto sia bello e stimolante fare radio. Abbiamo dovuto imparare nuove modalità espressive, mi riferisco soprattutto alla creazione del palinsesto. Cerchiamo di renderlo sempre stimolante, nell’ottica di fidelizzare i nostri ascoltatori anche attraverso il nuovo mezzo.

Qual è stato l’apporto di Consulenza Radiofonica in questo progetto?

La consulenza si è concretizzata in diversi step fondamentali, a partire dalle analisi preliminari dello scenario di riferimento e dell’ideazione dell’emittente, fino ad arrivare alla creazione del clock radiofonico, la messa in onda della radio e la promozione del progetto. Ovvio che c’è stato consigliato anche quali strumentazioni acquistare e come utilizzarle. In particolare, i software di regia ci hanno permesso di diventare autonomi in questa fase di gestione della radio, devo dire anche in tempi piuttosto brevi. L’aspetto più importante del potersi avvalere della consulenza di professionisti della radio è rappresentato dal fatto che, essendo esterni al nostro settore, ci hanno aiutato nella valutazione a 360° del progetto e dell’emittente, nei suoi punti deboli e nelle sue potenzialità. È stato veramente bello poter interagire con Consulenza Radiofonica, perché c’è stato da subito un affiatamento. Lo staff ha capito qual era la nostra mission e da lì abbiamo costruito passo dopo passo questa bellissima radio italiana, davvero unica nel suo genere. 

 

radio foto finale

Anche tu hai bisogno di un Consulente per le Radio?

Consulenza Radiofonica è quello che fa per te. Affidati al nostro esperto di radio per sviluppare la tua emittente. Scopri cosa può fare per te il nostro Staff consultando la pagina dei servizi; abbiamo una strategia su misura per ogni tipo di cliente. Clicca qui per saperne di più.

Scritto da: Elisabetta De Falco

Rate it

Articolo precedente

Consigli

Come potresti gestire il blog della tua radio?

Come abbiamo compreso anche in passato, il blog di una radio ha forme mutevoli. Ciò dipende essenzialmente dalla natura dell'azienda, dal target, dalla linea editoriale e dalla mission. In questo caso non si tratta di raggiungere una platea di ascoltatori, bensì i lettori. L'avvento del digitale ha permesso al medium di muoversi per lidi sconfinati, e quindi di constatare la realtà liquida di qualsiasi emittente. Da ciò capiamo che il […]

today4 Novembre 2021

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

P. IVA 13503901004

CONTATTACI

P. IVA 13503901004

0%