Interviste

I Mattinieri, il programma che dà il buongiorno su Radio Kiss Kiss

today28 Giugno 2018 1

Sfondo
share close

Radio Kisskiss: vi sveglia con I MATTINIERI.

 

Max, Gian e La Leti sono I mattinieri di Radio Kiss Kiss. Non è una presentazione ma un atomo che se scisso non darebbe lo stesso risultato. Abbiamo incontrato Max Poli al termine dei suoi lavori all’Accademia Radio Televisiva (ART) dove si trova la sede romana dell’emittente campana e dove i giovani aspiranti conduttori confluiscono per capire che cos’è la radio. La radio è I mattinieri, appunto: un programma atipico, un morning show che unisce più di chiunque altro informazione e intrattenimento. Un programma che cresce costantemente perché abbracciato da migliaia di persone mattutine che, puntuali come una sveglia, si connettono sulle frequenze dell’alba. Sono gli ascoltatori, infatti, l’altro pezzo necessario per il trio. Un pezzo responsabile. 

Quanta responsabilità c’è ad aprire la giornata di Radio Kiss Kiss con I mattinieri?

Per la radio è stata una scommessa, Kiss Kiss voleva che si aprisse prima delle 7. All’inizio c’era responsabilità perché dovevi capire innanzitutto che tipo di pubblico era connesso. Sapevamo che c’erano per lo più operai e camionisti, quindi abbiamo studiato questo segmento. Bisognava informare con leggerezza, fare una rassegna stampa non sarebbe stato giusto. Bisognava essere semplici e poco tecnici. Rispettare l’infotainment insomma, informazione legata all’intrattenimento.

Dunque vi siete adattati al pubblico sapendo che la fascia del mattino è la più importante per una radio.

La maggior parte degli ascoltatori è presente nella fascia che va dalle 6 alle 10. Iniziare alle 5 o alle 6 vale quanto condurre un preserale in televisione. Questa fascia traina tutto quello che viene dopo e la radio ha investito in questo.
Siamo stati premiati dagli ascoltatori: nell’ultimo semestre abbiamo fatto un 117% in più nella prima ora e 140% in più nella seconda. Lo share che abbiamo registrato è sopra la media.

Quello de I mattinieri è un morning show diverso dagli altri.

È decisamente diverso e speriamo di aggiungere qualcosa nella quarta stagione. È un morning show atipico, diamo spazio alle persone senza filtrare i messaggi. Negli ultimi tre anni abbiamo imparato a coinvolgere il pubblico: tutto quello che ha da dire, legato all’attualità, lo mandiamo in onda. Amiamo sentire la voce di chi si alza presto. È una vita dura quella dei mattinieri, comprendiamo la rabbia ma anche gli stimoli e la volontà. I mattinieri fanno una vita sacrificata per portare avanti la baracca. E la radio è più bella con i messaggi degli ascoltatori.

Possiamo dire che gli ascoltatori sono fonte di ispirazione e per questo fanno la trasmissione?

Non scegliamo neanche un argomento, iniziamo con la rassegna stampa ma ognuno degli ascoltatori parla di quello che vuole: dai fatti del palazzo governativo a quelli del palazzo di casa. A volte ciò che dice l’ascoltatore diventa uno degli argomenti del giorno. Oggi (ndr Il giorno dell’intervista) parlavamo della vicenda Aquarius e dei vicini di casa fastidiosi, per un dualismo che si sposa con tutti gli argomenti.

Ma per ottenere un buon risultato ci vuole tanta curiosità.

Io sono un curioso cronico, guardo la gente come si veste in metropolitana. Mi pongo domande su ogni cosa. L’altra componente importante è lo staff. Ho messo insieme una profana di radio come la Leti perché volevo affianco una persona del popolo. La Leti è una bellissima ragazza con una semplicità incredibile; mentre Gian è l’elemento di rottura, il simpatico. E poi ci sono io che faccio il maestrino. È stata una scommessa, la radio mi ha dato fiducia e ho rischiato moltissimo. Ma siamo stati premiati. L’altro giorno l’editore mi ha fatto i complimenti per aver dato fiducia a questi ragazzi. 

 

Consulenza Radiofonica La Professionalità On Air

Scritto da: Consulenza Radiofonica

Rate it

Articolo precedente

Radio lovers

Se lo abbandoni sei un vero bastardo!

Campagna contro l'abbandono degli animali   Noi di Consulenza Radiofonica siamo sempre attenti ad alcune situazioni anche grazie a chi collabora con noi e che quando si tratta di determinati argomenti non si tira MAI indietro e presta la propria opera gratuitamente. Come ogni anno d'estate si registrano circa 60.000 abbandoni di animali, un numero che DEVE diminuire assolutamente. Consulenza Radiofonica anche per quest'anno cerca di fare la sua piccola […]

today26 Giugno 2018

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

P. IVA 13503901004

CONTATTACI

P. IVA 13503901004

0%